In ogni momento l’individuo è immerso in un ambiente fisico, dal quale pervengono in continuazione ai suoi organi di senso un’elevata varietà e moltitudine di stimoli, ossia particolari manifestazioni delle diverse forme di energia (come le radiazioni luminose o le onde sonore).

Che cos’è la sensazione?

Casual Black Sconto Scarpe Uomo Dsquared2 Sueded dsquared Sneaker Saldi Runner dsquared2 116 alta New Milano f6ybvY7g
Scarpe Affordable J2800409 Comode Ggegm Bianco Donne Adidas Originals N80OymnwPv

La sensazione può essere definita come l’impressione soggettiva, immediata e semplice che corrisponde a una data intensità dello stimolo fisico. Le sensazioni sono eventi privati e soggettivi, dei quali solo ciascuno di noi ha un’esperienza diretta. Pur essendo soggette a variazioni interindividuali e intraindividuali secondo le condizioni contingenti del momento, le sensazioni possono essere comunicate agli altri e sono da loro agevolmente comprese. Avviene così un confronto fra le sensazioni proprie e quelle altrui. In questo processo è facile scoprire che nella grande maggioranza dei casi (anche se non in tutti) le sensazioni di un individuo sono simili a quelle di un altro, quando entrambi siano posti di fronte al medesimo stimolo e nelle medesime condizioni. Questa situazione di comunicabilità, comprensibilità e confrontabilità fra le sensazioni di diversi soggetti è dovuta a una relazione sistematica fra lo stimolo fisico (o stimolo distale) e la sensazione medesima. Si tratta delle relazioni psicofisiche, in cui a determinate configurazioni di stimoli fisici corrispondono determinate sensazioni sul piano psicologico. Di conseguenza, la sensazione costituisce una sorta d’interfaccia fra la realtà esterna (fisica) e la realtà interna (psicologica). Ogni modalità (o sistema) sensoriale è sensibile in maniera specifica e definita alle manifestazioni e alle variazioni di una determinata forma di energia fisica. Per esempio, il sistema uditivo è sensibile a specifiche variazioni della pressione dell’aria (i suoni e i rumori); a sua volta, il sistema visivo è in grado di rispondere a determinate bande dell’energia elettromagnetica (la luce). In altri termini, siamo capaci di rispondere soltanto a quelle forme fisiche di stimolazione, per le quali abbiamo a disposizione particolari apparati recettivi (o organi di senso) in grado di «captarle» e di riceverle.

I limiti della sensibilità

Questa condizione pone in evidenza due limiti intrinseci alla sensibilità umana. In primo luogo, l’individuo è predisposto a cogliere soltanto una parte molto piccola della varietà e della massa degli stimoli fisici che circondano il mondo. Per esempio, non siamo capaci di rilevare la natura e l’intensità dei campi elettromagnetici (degli elettrodotti ad alto voltaggio o dei telefonini); non abbiamo la possibilità di captare le radiazioni alfa o gamma, i raggi X, le radiazioni infrarosse o ultraviolette. In altri termini, il nostro organismo è notevolmente limitato a fronte dell’enorme varietà delle forme dell’energia fisica. Il secondo limite consiste nel fatto che il soggetto è capace di cogliere gli stimoli soltanto quando questi ultimi hanno una certa intensità. Infatti, qualsiasi stimolo fisico deve raggiungere un livello minimo per suscitare una sensazione. Questo livello, chiamato soglia assoluta, segna il confine fra gli stimoli che vengono recepiti dall’organismo (stimoli sovralitninart) e gli stimoli che, pur essendo presenti, non sono avvertiti dall’individuo (stimoli infralinzinart). In questa prospettiva la soglia assoluta (o valore liminare, dal latino limen = soglia) è il valore di uno stimolo che nel 50% dei casi ha la probabilità di suscitare la sensazione corrispondente. Si è soliti distinguere altresì fra la soglia assoluta iniziale (cioè, il limite inferiore di discriminazione fra stimoli che producono una sensazione e quelli che non la producono; è la quantità minima di energia capace di produrre una sensazione) e la soglia assoluta terminale (cioè, il limite superiore al di sopra del quale la sensazione viene a cessare — è il caso dei raggi ultra-violetti — o cambia di natura — è il caso di suoni molto forti, oltre i 140 dB che provocano una sensazione di dolore). Inoltre, anche la variazione d’intensità (in aumento o in decremento) fra due stimoli della medesima natura deve essere sufficientemente elevata per essere colta dall’organismo. In questo caso si parla della soglia differenziale, intesa come la differenza appena rilevabile: essa è il valore della differenza minima fra due stimoli di diversa intensità che è rilevata nel 50% dei casi.

rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ
15 Aprile 2015 Matilda rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ Psicologia Leave a Comment
rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ

Add Comment

Required fields are marked *. Your email address will not be published.

rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ

rivenditori Negozi Bags Shop BagAnthracite Uomo Udine Online Bugatti Shopping Italia bugatti Italia bugatti TFKc5l13uJ